autofinanziamento

Campagna di auto-finanziamento ottobre/dicembre 2006

a sostegno della nostra attività culturale, sociale e solidale;
per il superamento delle difficoltà economiche attualmente presenti;
per il rilancio e la riqualificazione di uno spazio utile a centinaia di persone del territorio milanese (e non solo)

Con questa campagna Arci Metromondo si rivolge ai soci, alle persone, alle associazioni, agli enti privati e pubblici che riconoscono ed apprezzano il suo operato, per stimolarne la sensibilità in direzione di un contributo concreto, che permetta di affrontare e superare positivamente la fase di difficoltà in cui si trova.
Ricordiamo che l'esperienza di Metromondo si regge quasi completamente sullo sforzo volontario dei soci del Consiglio Direttivo (e di altri soci ordinari), contando solo sulle proprie forze e sulle iniziative organizzate per la copertura delle molte spese da sostenere. L'unico "finanziamento pubblico" che Metromondo riceve da 6 anni a questa parte, è quello legato alla "Legge Regionale 9 del 1990" (sostegno alle attività associative/culturali) equivalente alla cifra media di 1.000 euro all'anno da parte della Provincia di Milano.
Nonostante ciò, con uno sforzo veramente eccezionale, nel mese di agosto 2006, Metromondo è riuscito a saldare il pagamento - molto oneroso - di alcuni lavori indispensabili di adeguamento della propria sede.
Nel corso di questi anni, il circolo ha intrapreso iniziative significative: per circa un decennio, il progetto di gemellaggio con Niquero (Cuba) ha sostenuto la popolazione locale con ingenti aiuti materiali ed economici. Si è sviluppato, inoltre, un importante interscambio culturale e politico: grazie a Metromondo, il campesino Polo Torres (Capitan Descalzo), guida di Che Guevara sulla Sierra Maestra, ha potuto pubblicare le sue memorie su quella indimenticabile esperienza rivoluzionaria.
Il variegato universo dell'associazionismo internazionalista presente nel nostro territorio ha sempre trovato, nel nostro spazio, sostegno e ospitalità.
Abbiamo affrontato i temi scottanti della globalizzazione, delle trasformazioni devastanti prodotte dalle trasformazioni economiche nel mondo del lavoro, nel territorio, ecc.
Siamo coscienti che le periodiche difficoltà economiche che viviamo, purtroppo, in "buona compagnia" (vedi in questo periodo "Il Manifesto") sono fortemente legate al rifiuto di diventare un esercizio commerciale, ed alla volontà di difendere la nostra identità originaria, quella cioè di associazione volontaria di base, alternativa, pacifista, internazionalista, solidale e senza scopo di lucro.
Più semplicemente, vogliamo che Metromondo continui a rimanere uno spazio "libero", dove donne e uomini, giovani e non, possano socializzare, conoscersi e divertirsi arricchendo nel contempo il proprio bagaglio umano e culturale.
A sostegno della nostra campagna di auto-finanziamento, vi invitiamo semplicemente:
a partecipare alle nostre iniziative settimanali, ai nostri corsi, ai nostri prossimi viaggi di conoscenza e di turismo responsabile, al grande spettacolo teatrale di auto-finanziamento che andrà in scena il 18 dicembre al Teatro Ciak di Milano, al mercatino solidale che organizzeremo in dicembre, ecc. A coloro che vogliono e possono fare di più, o che sono lontani e non possono partecipare alle nostre iniziative, rivolgiamo l'invito di dare il proprio contributo economico, attraverso l'utilizzo del nostro Conto Corrente Postale nº 38187209, intestato ad Arci Metromondo, oppure ad acquistare i biglietti della nostra sottoscrizione a premi (con estrazione a Metromondo durante il nostro veglione di Capodanno).

"PER UN ALTRO MONDO POSSIBILE". Un caloroso ringraziamento e un caro saluto.

ARCI METROMONDO