Insieme con Metromondo per un bene comune!

Che bella FESTA per METROMONDO, sabato 5 luglio 2014.
Una sorprendente (e commovente) "rimpatriata" di qualche centinaio di persone che, in gran parte, non rivedevamo da anni, dopo la chiusura, nel maggio 2010, della nostra sede storica di via Ettore Ponti e dall'anno successivo di "soggiorno temporaneo" da ospiti in arci50...
Una rimpatriata di amiche ed amici che, dal 1999 in poi, ci hanno frequentato soprattutto nei corsi di danza, di musica e nelle serate del sud Italia e nei Sud Sud Festival, fraternizzando e crescendo insieme a noi, oltre che sulla riscoperta di quel bel "filone" di tradizioni popolari, anche in tanti altri momenti socievoli e solidali!
Non solo una "rimpatriata" di "quelli che...il sud", ma anche un' "inciucciata" con amiche ed amici, artisti e musicisti di altra "specie" che, pur conoscendoci da quando esistiamo, ci hanno frequentato -e continuano a frequentarci- soprattutto nei nostri viaggi, attività sociali e culturali (corsi, seminari, rassegne, mostre, progetti di cooperazione e sviluppo, sportelli di servizio ecc.), nelle nostre iniziative di partecipazione alle battaglie per una città ed un mondo migliore, antifasciste ed antirazziste in primo luogo, che non incontravamo da tanto tempo e che abbiamo avuto il grandissimo e sincero piacere di rivedere, tra un abbraccio e l'altro!
Che bello, una situazione davvero, commovente e, diciamolo pure, stravolgente! Ci fermiamo qui se no "Sbrodoliamo".
Ci siamo resi conto, ancora di più, della necessità di resistere, nonostante il nomadismo (per noi) disagevole, stancante e stressante, della necessità di continuare ad esistere per dare una mano a migliorare la vita che viviamo, per contribuire a costruire un altra città e un altro mondo possibile, più ricco di arte, balli, musica e spettacolo, capace di continuare a coinvolgere centinaia di persone, a condizioni sostenibili, con "vecchie" e nuove scoperte socio-culturali, che altrimenti non potrebbero -o non saprebbero- trovare.
Per questo, dopo sabato 5, al di là della maledetta "resistenza economica" attuale, che prosegue, intendiamo continuare ancor di più sulla strada di trovare un nuovo spazio "nostro", capiente, accogliente, solidale e sostenibile, per trovarci più spesso in tanti, come sabato 5, per stare ancora insieme a sentire musica e a ballare, non solo il sud Italia ma anche del sud del mondo, "altra" musica e tutto il resto.
Ringraziamo davvero di cuore i musicisti che ci hanno accompagnato GRATUITAMENTE nella STUPENDA serata del 5 luglio (peccato che molti non abbiano potuto esserci!!!), gli Ascanti (che sono nati nel nostro spazio e a cui auguriamo di maturare ancora di più nella loro bella esperienza...), Pino Lentini, che una volta era un misicista calabrese "anonimo" e che speriamo venga conosciuto ancor di più, i Malapizzica, che hanno cominciato la loro storia insieme a noi e che, nonostante le difficoltà, resitono ed insistono (continuando ad aiutarci ANCHE con il loro impianto!), al gruppo dei Sonaturi a Jurnata, composto da "vecchi"/storici amici (vedi Armando Soldano) ed altri nuovi e giovani musicisti incontrati nel percorso avviato insieme a Roghalida e Canto Antico, a cui auguriamo lunga vita, ai CPA (Circolo Popolare Artico), che c'entrano meno con la musica del sud ma che si contaminano volentieri tra nord e sud, in cui convivono musicisti incontratisi sempre nel nostro bel "percorso" milanese... Un grazie, infine, a Valeria Lista delle Moirarmoniche e Armando Illario di Canto Antico, su cui non vogliamo sprecare, adesso, altre parole, se non che ci sentiamo con loro fratelli (e papà!), e a Nino Greco, animatore calabrese d.o.c. "capitato per caso" in questa bella "rimpatriata".
Infine/infine, un bacione alla nostra bellissima e bravissima Mida Cannarella -che ha fatto la sua prima esperienza di presentatrice, dopo quella di "presidenta" di amici pizzicati (che ha raggiunto il traguardo di ben 2.500 amici!!!)...- e a Pino Vivace, uno strano e...vivace soggetto che si aggira nel nostro (metro)mondo, oltre che presentare in modo professionale le nostre serate e i nostri spettacoli, anima davvero alla grande anche i nostri bei viaggi e i nostri incontri di intrattenimento, vogliosi anche di divertimento che lui ci aiuta a provocare.
Grazie, grazie, grazie, per la bella serata di sabato 5 e non solo, anche alle nostre amicizie "volontarie", che tanto si sbattono insieme a noi per far funzionare al meglio, e con pochissimi mezzi, spesso molto problematicamente, questi eventi, e a Francesco Bersani, il nostro giovane, sostenibile e bravo tecnico/fonico! Grazie a Mariagrazia Ghezzi, che anche in questa occasione ci ha regalato la grafica del suo bellissimo volantino!
A presto con altre nostre nuove proposte, provocazioni, iniziative coinviolgenti e partecipate...
Barcolliamo ma non molliamo, insieme a voi!
 Non mancate...
Lo "staff" di Metromondo.