MetroMondo - Notte Prog - 26 ottobre 2019

Notte prog

Sabato 26 ottobre 2019 H. 20.30

Metromondo organizza una
Notte Prog

dove: 

in Trattoria da Bruna e Sandro - V. Trieste 17 – Milano

(MM1 Wagner o De Angeli, laterale v. Savona/v. Washington)

ore 20.30

Cena (su prenotazione) scrivendo a metromondo@tin.it, oppure telefonando al numero 02 36511752

ore 21.30

Concerto del gruppo CFC BAND -

presenta Renato Scuffietti



Serata con cena: 20 €; ingresso dopo cena per il concerto: sottoscrizione di 5 €



Informazioni: Circolo Metromondo –

Telefono: 3896986350 – www.metromondo.itmetromondo@tin.it

Notte Prog - 26 Setembre 2019

Menù:
1° piatto: *Vellutata di verdure con Bacon e crostini;
2° piatto: *Bocconcini di manzo alla Guiness con verdure;  
Per i vegetariani: Cartoccio di formaggi e verdure;
°Dolce: Zuppa inglese
Al momento della prenotazione, specificare il secondo piatto;

CFC band


Nell’aprile del 1974 (quando il più vecchio componente del gruppo aveva 16 anni e il più giovane 14) , dopo 6 mesi di prove, eseguono dal vivo “The Musical Box” tratto dall’album dei Genesis “Nursery Crime” del 1971. Nella primavera del 1975 presentano le cover di 6 brani tratti dall’album “The Lamb lies down on Broadway” uscito alcuni mesi prima. Da allora si confermano una delle cover band dei Genesis e della musica Prog nazionale ed internazionale più prolifiche dell’ovest milanese. Naturalmente provano una propria carriera come autori ma senza risultati significativi, stava cambiando il panorama musicale, il Prog era in fase discendente mentre avanzava la New Wave.

Da quel momento le strade di Lorenzo, Giancarlo, Sergio, Gabriele e Mira si dividono inesorabilmente.

C’è chi appende la tastiera, la voce e la chitarra al chiodo e chi prosegue proficuamente gli studi musicali accademici diplomandosi in percussioni e violoncello o diventando insegnante di musica.

Ma il richiamo della Musica Prog è irresistibile e , pur essendo una band essenzialmente ludica, nelle esibizioni dei CFC traspare sempre la passione e un coinvolgimento totale verso la “Revelation”.