Venerdì 25 Maggio

ELEONORA BORDONARO
in Cuttuni e lamé.

Trame streuse di una canta storie  

 

dove: 

Teatro Franco Parenti
Milano, via Pier Lombardo 14 

Eleonora Bordonaro voce
Puccio Castrogiovanni marranzano, mandolino, percussioni
Raffaele Brancati fiati
Rosario Moschitta chitarra
Michele Musarra basso

Cuttuni e lamé è nato ai piedi dell’Etna.  La Sicilia e le donne. L’ironia, la leggerezza, la determinazione e la furbizia, in un racconto musicale che incrocia i cantastorie e i suoni contemporanei a formare il mosaico dell’universo femminile.  Intrecci bizzarri, giocosi e divertenti in canzoni espressive e carnali, laviche e marine per una serata 'sciampagnosa' all'insegna dell'allegria.  Su percorsi originali, si incontrano la poesia popolare, il suono ipnotico del marranzano, le ballate blues, filastrocche e indovinelli, nel ritmo energico del tamburo. Il siciliano e l’antico gallo-italico, lingua dei Lombardi di Sicilia, si vestono di sfumature popolari, blues, manouche, latine e di mille trame originali, antiche, streuse appunto.  Il passaggio dalla poesia popolare alle canzoni originali dell'autrice corrisponde al passaggio che, nel cinema, dal campo lungo arriva alla soggettiva. Le donne, dapprima raccontate dallo sguardo maschile, diventano poi protagoniste intime, uniche, irripetibili, con pregi e molti difetti, vere. Esseri liberi e complessi.

Cuttuni e lamé, il lavoro discografico che sottende il concerto, è stato realizzato insieme al polistrumentista e compositore Puccio Castrogiovanni che ne ha curato la produzione artistica, prodotto dall'etichetta romana Finisterre e distribuito da Felmay, vanta la collaborazione di alcuni dei musicisti siciliani più rappresentativi: da Alfio Antico allo storico gruppo de I Lautari, da Seby Burgio e Denis Marino a Mario Incudine.

Cuttuni e lamé, profuma d’erba appena tagliata e di sabbia alzata al vento, che è colonna sonora di feste antiche e nuove tradizioni.   da Vinile, aprile 2018 

Eleonora Bordonaro  Cantautrice, interprete e ricercatrice siciliana, si occupa di musica popolare reinterpretando canti siciliani di tradizione orale, dalla poesia popolare a quella dei cantastorie, dal repertorio contadino a quello sacro, con particolare attenzione al racconto del mondo femminile.  Collabora con l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma diretta da Ambrogio Sparagna e con Peppe Servillo, Michele Lobaccaro dei Radiodervish, Patrizio Trampetti, Mimmo Cuticchio e Alfio Antico.  Ha fondato la Casa Museo del Cantastorie di Paternò, centro di creazione dell’arte della narrazione e per il cinema ha cantato, tra le altre, le colonne sonore di film di Ferzan Ozpetek (Mine Vaganti) e Stefano Sollima (Romanzo Criminale).

Guarda il concerto

Guarda Cuttuni e lamé

 

Teatro Franco Parenti Milano, via Pier Lombardo 14  tel 0259995206
teatrofrancoparenti.it 
Biglietti:  Intero 12€ + prev. 
Ridotto Soci Metromondo 10€